Chi siamo

L’associazione Ascot nasce dalla volontà di preservare il ricordo di un scuola che ha dato il via ad una industrializzazione importante non solo per Torino, ma anche per il resto d’Italia.

Un gruppo di professori ed ex- allievi trovatisi un po’ per caso ha sentito l’esigenza di salvaguardare la storia della scuola e magari recuperare l’edificio storico (nacque nel 1902 al momento non fruibile, ma che contiene ancora (?) macchinari che seppur vetusti rappresentano quanto l’industria conciaria ha saputo inventare e la sua evoluzione.

L’intento storico-culturale è ben evidenziato dalla scelta del logo, una pelle divisa in quattro parti e un libro, la pelle va da sé in quanto conciatori, il libro sottolinea la parte culturale, ma anche l’essere stati parte di una scuola, come insegnanti e come allievi.

Non va dimenticato che Baldracco emerito professore che insegnò e fu direttore per parecchi anni cui venne dedicato l’edificio, fu autore di testi all’avanguardia per il periodo e che ancora oggi sono utili per capire lo sviluppo della tecnologia, testi che sono quasi sicuramente presso la scuola (o meglio in quella che divenne nei primi anni 2000 la sede quando il Baldracco dovette cedere alla penuria di studenti e ridursi a succursale del “rivale” Casale (poi Marchesini-Gobetti). Libri che altrimenti risultano pressoché introvabili e che l’Associazione vorrebbe recuperare per farne una biblioteca specialistica e specializzata.

Nel 2018 un gruppo sparuto di temerari ha dato vita alla A.S.Co.T. Associazione culturale Allievi Scuola Conciaria Torino intraprendendo un percorso irto di insidie burocratiche (come ogni impresa ben sa) che ha portato ad un primo evento di presentazione dell’associazione stessa, che si svolgerà il 24 novembre 2018 presso la biblioteca civica Italo Calvino, occasione per far conoscere alla cittadinanza gli obiettivi e la storia della scuola inserita nel quartiere e nel contesto storico-politicio-culturale di ieri e di oggi.

L’Associazione è aperta a tutti gli ex allievi ed ex insegnanti che possono associarsi mettendosi in contatto anche direttamente sul sito o inviando una mail.